FOTOTRANCIATURA - Elevendd

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

FOTOTRANCIATURA

Descrizione
Che cos'è la fototranciatura chimica?

La fototranciatura chimica (chemical milling), è un processo attraverso il quale è possibile disegnare per incisione chimica qualunque forma richiesta su ogni tipo di metallo, attraverso un processo serigrafico o fotografico e successive incisioni chimiche con Cloruro Ferrico, ottenendo precisioni estremamente alte unite ad un’ottima produttività.
Si possono incidere lastre in ottone, alpacca, alluminio, acciaio, rame e altri materiali sia con una incisione passante (da lato a lato) sia invece solo superficiale.
Eleven dd ha implementato la sua esperienza nelle macchine per circuiti stampati progettando e costruendo macchine specifiche per la fototranciatura chimica per grandi e piccole produzioni (versione mini), impiegate dai principali fototranciatori italiani e stranieri.
 
Processo
La lastra viene tagliata a misura, pulita perfettamente attraverso processi chimici o meccanici (es. getti di acqua e pomice) per essere pronta alla stesura del film fotosensibile o dell’inchiostro serigrafico
La lastra viene poi rivestita con il dry film (photoresist) se si utilizza un processo fotografico per il disegno , oppure viene serigrafata con inchiostri appositi che resistano all’incisione chimica
La lastra viene poi esposta fotograficamente (solo nel caso ovviamente di sistema fotografico)
La lastra viene sviluppata per rimuovere chimicamente il dry film (photoresist) sulle aperture.
La lastra viene finalmente incisa con Cloruro Ferrico in apposite macchine con sistemi di spruzzo che garantiscano uniformità di incisione e precisione nelle tolleranze predefinite; il dry film presente (oppure l’inchiostro serigrafico) serve a proteggere il metallo laddove non deve essere inciso
L'asportazione del dry-film o dell’inchiostro serigrafico avviene mediante una macchina di strippaggio che utilizza impianti di spruzzo potenti e speciali sistemi di filtraggio. 
Applicazioni
Il processo di Fototranciatura chimica è utilizzato in diversi campi :

  • Lavorazione di telai per l’elettronica (stencil SMT)
  • Oggettistica (moda, occhialeria, ecc.),
  • Meccanica di precisione per l’industria aeronautica, medicale, automobilistica
  • Incisione di targhe e pannelli
  • Preparazione di metal dies (lamine magnetiche per uso su sistemi di stampa a rotativa),
  • Incisione di resistenze rigide e flessibili (su substrati in capton, silicone , kevlar ecc.)

e in molte altre applicazioni...
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu